Kasbah di Telouet

Kasbah di Telouet tra i Tesori del Marocco

Tesori del Marocco, 1001 o forse molti di più. Tra questi la Kasbah Telouet o Glaoui. Telouet, villaggio berbero, sull'Alto Atlante, a 140 km. circa da Marrakech in direzione per Ouarzazate. Vedendo la Kasbah dall'esterno, non si possono immaginare le ricchezze che si trovano al suo interno, sicuramente una delle più belle Kasbah nella regione

Tesori del Marocco, 1001 o forse molti di più. Tra questi la Kasbah Telouet o Glaoui.
Telouet, villaggio berbero, sull’Alto Atlante, a 140 km. circa da Marrakech in direzione per Ouarzazate.
Vedendo la Kasbah dall’esterno, non si possono immaginare le ricchezze che si trovano al suo interno, sicuramente una delle più belle Kasbah nella regione dopo il Palazzo Bahia di Marrakech.

Kasbah di Telouet e i Glaoui.

Kasbah di Telouet, venne edificata agli inizi del XX Secolo, all’ordine di El Hadj Thami, il pascià Thami El Glaoui.
Fu roccaforte dei Glaoui, che fecero la loro fortuna, con il passaggio delle carovane commerciali che collegavano le regioni sub-sahariane alla costa mediterranea del Marocco.
La fine di questo privilegio fu causata dalla costruzione ad opera della legione straniera, negli anni 1920, della strada del Tizi n’Tichka.

Thami El Glaoui.

Thami El Glaoui, figlio di Si Mohamed Ben Hammou della tribù Glaoui.
I Glaoui erano un’importante tribù della regione dell’Alto Atlante di Marrakech, appartenente all’area linguistica del tachelhit.
Thami, fu nominato Pascià di Marrakech da un dahir del sultano Moulay Youssef e partecipò alla pacificazione del Marocco per conto del protettorato francese.
Nel 1918, alla morte del fratello maggiore Madani, Lyautey lo nominò unico erede dell’impero Glaoui.
Raggiunse l’apice della sua fama, negli anni ’30 e ’40, incontrando grandi personaggi di diverse provenienze mondiali, tra questi, Winston Churchill, che lo visitò diverse volte.

El Glaoui, politico.

Dimostrò il suo potere politico nel dicembre 1950, quando chiese al sultano Mohammed V, di non supportare più il partito Istiqlal, favorevole all’indipendenza del Marocco.
El Glaoui, si dimostrò insolente nei confronti del Sultano, durante un’udienza e venne bandito dal Palazzo Reale.
In risposta, El Glaoui, nel febbraio 1953, riunì 23 pascià e 323 caid, fece loro firmare una petizione richiedente l’allontanamento del sultano Mohammed V. Tra questi, solo 6 caid e 4 pascià rifiutarono di firmare.

Il 20 agosto 1953, Re Mohammed V, il principe ereditario Moulay Hassan (futuro Re Hassan II) e tutta la famiglia reale, vennero mandati in esilio in Corsica e poi in Madagascar.
Mohammed V, tornò dall’esilio il 16 novembre 1955, venne riconosciuto come legittimo Sultano, dopo aver dimostrato la sua opposizione attiva al Protettorato francese sul suo Paese.
Nell’agosto 1957 Mohammed V assunse il titolo di Re, in sostituzione del titolo di Sultano.

El Glaoui si sottomise al nuovo re e morì a gennaio 1957 di cancro a Télouet.

Con i Viaggi Organizzati in Marocco, scoprirai storie e tradizioni sempre vive nel paese. Un Tour in Marocco, accompagnato da guida turistica, per avere ogni spiegazione e rendere ancora più affascinante la tua esperienza nel Regno del Marocco.

Richiedi Escursioni da Marrakech per visitare la bellissima Kasbah di Telouet.

Regno del Marocco, destinazione imbattibile!!

Vuoi vivere esperienze indimenticabili durante i tuoi viaggi in Marocco?

Contattaci in WhatsApp

Affidati alla nostra esperienza e professionalità, richiedi un preventivo gratuito.

Clicca sul pulsante qui sotto per inviare messaggio

Aggiungi il tuo commento, sarà sempre molto utile a tutti noi, grazie