Alla vetta del Toubkal

Alla vetta del Toubkal

Alla vetta del Toubkal, lo spettacolare monte nel Regno del Marocco.

Il Monte Toubkal, la “vetta da cui si vede tutto”, con i suoi 4.167 metri, è la montagna più alta del Marocco, nella catena montuosa dell’Alto Atlante e di tutto il Nord Africa, a 63 km a sud dalla città di Marrakech.

L’ascensione al Toubkal

L’ascensione al tetto del Nord Africa attira un gran numero di amanti del trekking. Essa non presenta delle particolari difficoltà tecniche e l’avvicinamento è agevolato dai mulattieri e dai muli che trasportano i bagagli pesanti. La via di salita più frequentata parte da Imlil.

Come si svolge l’avventura per arrivare in vetta al Toubkal, partendo da Imlil?

L’impresa comincia da qui, attraversando il letto del fiume e salendo un sentiero mulattiera che da un lato all’altro della vallata porterà al nostro rifugio passando per primitivi punti di ristoro dove un stop per un tè caldo o una strepitosa spremuta d’arancia e obbligatorio.
Qui si  ricuperano le energie per i restanti 6 km dei 15 che separano il villaggio dal rifugio Le Muflon, a 3200 slm, una lunga e piacevole camminata a tratti un po’ impegnativa ma fattibile.

Siamo al rifugio mi rigenero con dei gustosissimi piatti Marocchini.
Ore 21:00 le luci si spengono, siamo in stanza pronti a dormire ma manca il sonno, un po’ d’ansia? Boh!
Non so stare a letto, mi alzo esco dal rifugio a prendere una boccata d’ossigeno, alzo gli occhi al cielo e… la moltitudine di stelle illumina quasi a giorno la terrazza, Wow! Mai vista una quantità di stelle tutte assieme!

La salita

Soddisfatto, torno a riposare ancora un paio d’ore prima dell’impresa finale, l’arrivo in vetta!
Sveglia sono le 3:00 ci si veste al volo e ben coperti si indossa la lampada frontale e si parte per lo strappo finale, ben 5 km con un dislivello di 900 mt …micidiale ma s’ha da fare; siamo ad oltre mezz’ora dal rifugio e si apre a noi un nevaio e calpestando passo dopo passo le impronte di chi mi ha preceduto avanzo nella neve fino a giungere ad un vallone ed il buio sta piano piano lasciando il suo posto all’avanzare del giorno.

Fatico l’ultimo pezzo è uno strazio, la ghiaia cede sotto ogni mio passo, l’aria rarefatta a causa dell’altitudine rende tutto molto difficile, Alessandro e Yassine più giovani e leggeri mi hanno staccato, probabilmente tra qualche istante saranno già in vetta ma tutto questo per fortuna non è una gara.

Arrivo alla vetta

Proseguo lentamente, e… passo dopo passo arrivo ad una cresta, alla mia sinistra il sentiero dal quale arrivo, alla destra uno strapiombo di 400 mt purtroppo padrone delle anime distratte (Rip).

Da qui intravedo il picco e lentamente percorro il dorso del vero Re dell’alto Atlas e finalmente sono sulla vetta mi  inchino al mio padrone a sua Maestà Jebel Toubkal con i suoi 4167 mt sul livello del mare… ma lo spettacolo avverrà pochi minuiti più tardi, quando faticando con il suo lento e millenario ritmo anche il Re Sole ci raggiunge e piano piano, cm dopo cm illumina il paesaggio di fronte a noi.

Impossibile non rimanere a bocca aperta, per qualche istante sono il padrone del Marocco. Vedo tutto, vedo ovunque, che bella sensazione che bel ricordo.

Giampietro Facchin.

Vuoi vivere questa fantastica avventura?

Con l’esperto team di Viaggi Organizzati in Marocco, potrai anche tu raggiungere la vetta del Toubkal e raccontare la tua impresa!

 

Regno del Marocco, destinazione imbattibile!!

Vuoi vivere esperienze indimenticabili durante i tuoi viaggi in Marocco?

Contattaci in WhatsApp

Affidati alla nostra esperienza e professionalità, richiedi un preventivo gratuito.

Clicca sul pulsante qui sotto per inviare messaggio

Aggiungi il tuo commento, sarà sempre molto utile a tutti noi, grazie