Aid al-Adha

Aid al-Adha

Milioni di musulmani in tutto il mondo si stanno preparando per Aid al-Adha, la festa del sacrificio, chiamato anche Aid al Kébir.
Conosciuta anche come “Festa del sacrificio“, Aid al-Adha è il secondo evento più importante del calendario islamico. Durante i tre giorni di celebrazioni, le famiglie musulmane di tutto il mondo si riuniscono per onorare la devozione del Profeta Ibrahim ad Allah con doni e banchetti. L’occasione segna anche la fine del pellegrinaggio Hajj alla Mecca, che è uno dei cinque pilastri dell’Islam. Tutti i musulmani in grado di camminare devono compiere l’Hajj almeno una volta nella vita.

L’Islam si basa su cinque pilastri principali, vale a dire la professione di fede (chahada), la preghiera (salat), il digiuno nel mese di Ramadan (sawm), l’elemosina per i bisognosi (zakat) e il pellegrinaggio alla Mecca (hajj).

Quando è Aid al-Kébir 2023?

Aid al-Kébir 2023 è previsto per mercoledì 28 giugno 2023 per 3 giorni.
Aid al-Kébir, chiamato anche Aid al-Adha in Medio Oriente, è una delle festività più importanti del calendario musulmano.

La falce di luna è un famoso simbolo dell’Islam. Rappresenta il completamento del mese di Ramadan, quando i musulmani esercitano pazienza e disciplina digiunando dall’alba al tramonto per tutto il mese.

Aid el-Kebir all’incirca, si svolge 70 giorni dopo la fine del Ramadan.
Per calcolare le date esatte di Aid Al Kébir, è necessario ricorrere a calcoli astronomici.
Questi consistono nel determinare la posizione della luna rispetto al sole e nel calcolare il numero di giorni trascorsi dall’inizio del mese lunare. Quindi, il giorno di Aid Al Kébir può essere determinato e annunciato.

Cos’è l’Aid al-Adha e come si celebra?

Secondo il Sacro Corano, Ibrahim  (noto come Abramo nella Bibbia) e sua moglie Hagar ebbero un figlio dopo aver pregato per molti anni di essere benedetti con un bambino. Tuttavia, Allah chiese a Ibrahim di sacrificare suo figlio come atto di devozione. La coppia si recò alla Mecca per compiere il sacrificio – un percorso seguito durante il pellegrinaggio Hajj. All’ultimo momento, però, Allah disse a Ibrahim di non intervenire e gli fornì un ariete da sacrificare al suo posto.

In occasione di Aid al-Adha, i musulmani onorano tradizionalmente la devozione di Ibrahim a Dio sacrificando una pecora, una capra, una mucca o un cammello nelle loro case o in altri luoghi designati per il sacrificio. 

Affinché la buona azione del sacrificio sia valida, ogni persona deve contribuire con una porzione a testa. Poiché una capra equivale a una porzione, una famiglia numerosa opterebbe per una mucca o un cammello, poiché entrambi gli animali equivalgono rispettivamente a sette porzioni.

Le famiglie dividono poi la carne per usarla durante la festa con la famiglia e gli amici, per distribuirla ai parenti più stretti che non sono presenti alla riunione e ai vicini e, infine, per i poveri. Le famiglie che non hanno effettuato un sacrificio spesso acquistano carne halal per il loro pasto e donano invece denaro in beneficenza.

Mentre molti non credenti hanno difficoltà ad accettare questa pratica, i musulmani la spiegano come il giorno in cui si assicurano che tutti abbiano cibo in tavola.

All’ora del sacrificio, l’animale è rivolto verso la Mecca e il capofamiglia o un’altra persona incaricata prende un coltello affilato e dicendo bismillah (in nome di Dio), tira la lama con un movimento rapido sulla gola dell’animale.

È di estrema importanza che l’animale non provi alcuna sofferenza oltre al dolore iniziale.

Aid al-Kèbir si svolge 70 giorni dopo la fine del Ramadan e celebra il sacrificio del Profeta Ibrahim: è il grande Aid

Cosa fare il giorno di Aid al-Kèbir o Aid al-Adha?

Nel giorno di Aid al-Kébir o Aid al-adha, un animale viene ucciso, di solito una pecora. Viene quindi preparato un pasto con la carne dell’animale sacrificato.
Celebra la fine del pellegrinaggio alla Mecca e l’offerta di Abramo. È una festa importante per i musulmani, perché è il giorno in cui si ricordano i valori della solidarietà e della condivisione.

Aid al-Kébir è una festa musulmana che celebra la gratitudine di Allah al suo profeta Ibrahim.

Aid al-Kébir è un periodo di donazione: un terzo della carne viene offerto ai poveri o ai mendicanti

Questa festa del sacrificio simboleggia la sottomissione di Abramo – Ibrâhîm in arabo – alla volontà di Dio

Questa festa è anche conosciuta come la “Festa del Sacrificio” perché i fedeli sacrificano una pecora in onore di Ibrahim.
Si celebra ogni anno nella stessa data del calendario Hijri, cioè 10 Dhu al-Hijjah.

Aid al-Adha una festa molto importante per i musulmani.

Contattaci per prenotare o per maggiori informazioni

Regno del Marocco, destinazione imbattibile!!

Vuoi vivere esperienze indimenticabili durante i tuoi viaggi in Marocco?

Contattaci in WhatsApp

Affidati alla nostra esperienza e professionalità, richiedi un preventivo gratuito.

Clicca sul pulsante qui sotto per inviare messaggio

Aggiungi il tuo commento, sarà sempre molto utile a tutti noi, grazie